Formazione

La formazione aderisce agli standard formativi per diventare operatori craniosacrali ACSI (Associazione Craniosacrale Italia)
15 seminari di tre giorni e un seminario di 5 giorni suddivisi nell’arco di tre anni.
Il percorso formativo è strutturato in quindici seminari di tre giorni ciascuno ed un seminario di cinque giorni, nell’arco di tre anni, per un totale di 400 ore di lezione frontale.
Per il raggiungimento del monte ore richiesto al fine della certificazione ACSI (Associazione Cranio Sacrale Italia) come Operatore Craniosacrale e Membro Registrato Cranio Sacrale (MRCS), pari a 650 ore totali, sono previsti sessioni di pratica e supervisione, sessioni con operatori certificati, lavoro a casa di studio di anatomia e fisiologia, esperienze di counseling e relazione col cliente.
Il monte ore della Formazione è perciò di 400 ore di lezione frontali e di 250 ore di lavoro di approfondimento, per un totale di 650 ore.

Scarica il programma completo. Scarica il regolamento.

Alcune basi fondamentali dei corsi

  • L’apprendimento della comprensione della natura della salute e dell’intelligenza intrinseca
  • Lo sviluppo della relazione di guarigione per mezzo della consapevolezza
  • La creazione di sicurezza, collegamento e confini sicuri
  • Imparare ad ascoltare profondamente
  • Tessuti, fluidi e potenza
  • Le maree
  • Le ossa, le articolazioni, il sacro, il coccige, le membrane
  • Le suture craniche
  • La differenza tra ascoltare e seguire
  • Lavorare con il sistema nel suo insieme
  • Capire come impostiamo i modelli e come questi diventano abitudini
  • Il lavoro con le risorse

Figura professionale:

“L’Operatore Craniosacrale esercita attività volte a favorire il benessere della persona, migliorarne la qualità della vita e stimolarne le risorse vitali.
L’Operatore Craniosacrale si pone in un’ottica di promozione, conservazione e ripristino dello stato di benessere e salute dell’individuo.
Per l’Operatore Craniosacrale, la salute non è la semplice assenza di dolori o di altri sintomi ma è un principio attivo inerente ai sistemi vitali.

La DCS è essenzialmente un’arte di ascolto profondo del Sistema Respiratorio Primario e di interazione con esso.
Il processo di riequilibrio è anche un processo di consapevolezza, che aiuta l’individuo a prendersi cura di sé e a riconoscere le proprie risorse.

L’Operatore Craniosacrale opera in un ambito di non giudizio, di presenza, di ascolto e capacità di entrare in risonanza con i processi interni della persona e di se stesso, uniti ad uno studio approfondito dell’anatomia funzionale e della fisiologia del corpo umano.
Il processo di riequilibrio è la risposta del sistema corpo-mente al supporto fisico, energetico, verbale fornito dall’operatore alla persona e non può essere predeterminato dall’Operatore.” (www.acsicraniosacrale.it)

Dal momento che il principio con il quale lavoriamo è l’ascolto e la quiete, i seminari, per quanto possibile, si svolgeranno in luoghi che favoriscano un ritmo rilassato ed il contatto con la natura.
Privilegeremo luoghi attorno ai laghi del Nord Italia.

Per informazioni sui costi e sulla sede contattare:

Laura Di Lernia tel. 339-2986229
E’ richiesto un acconto da versare 30 giorni prima della data del seminari
(in caso di mancata partecipazione l’acconto non verrà restituito).